"Avvenire" dell'8 febbraio 2017