Recensione di Sara Sajeva, pittrice e scrittrice

Rocamboleskin è un dolce inno alla verità di chi non si nasconde dietro una vita immacolata.

La voce di tutti quei genitori che giornalmente si disperano in silenzio come fosse un disonore trovarsi in difficoltà.

Un romanzo lessicalmente intuitivo che con semplicità e parole quotidiane entra nel tuo cuore decidendo di non uscirne. Evidentemente ha trovato la sua giusta collocazione.

Intriso di fede e spiritualità ti fa venir voglia di capirne il meccanismo. La gioia manifesta dalla fede è in primo piano e fa da cornice luminosa ad un mondo imperfetto e bellissimo.

I mille inconvenienti genitoriali e le miriadi di marachelle citate alleggeriscono ogni problema trasformandolo in un trionfo d'amore.

Definirlo un libro per famiglie sarebbe riduttivo poiché sa insegnare con maestria l'arte di vivere. Concetti soffici e delicati che saprebbero toccare anche i cuori meno avvezzi all'idea di famiglia.

Meravigliosa è la spontaneità di intenti degli autori che rendono un percorso tortuoso, come può sembrare l'adozione , una passeggiata vista mare.

Ti viene voglia di bussare alla loro porta per sentirti a casa tua, senza fingere di essere migliore.

La scrittura a due mani è estremamente fluida e lo mangi sorridendo senza saziarti mai.

Originale e autentico, merita di abitare le case di tutti noi.


Sara Sajeva, 19 nov 2018